Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
Siete in:> EBC Rimini > Fondo Sostegno al Reddito
 

Fondo Sostegno al Reddito

Minimize

Fondo sostegno al  reddito e Welfare Territoriale
 

COS’E’
Il nuovo Fondo Sostegno al Reddito (FSR EBC) e Welfare Territoriale del settore Terziario, istituito con apposito accordo in data 05 ottobre 2016 da Confcommercio – Imprese per l’Italia, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs Uil della Provincia di Rimini, è uno strumento che, in taluni casi e in assenza dell’intervento di Inps o dell’azienda, integra il reddito dei lavoratori di quelle imprese aderenti all’Ente Bilaterale del Terziario (EBC) e contribuisce a sostenere le spese che i lavoratori affrontano per il sostentamento della famiglia. Le provvidenze FSR erogate dal datore di lavoro sono da considerarsi lorde, pertanto soggette a tassazione fiscale IRPEF e non previdenziale.
SCARICA QUI LA BROCHURE


COME SI ACCEDE
 
- L’azienda deve essere iscritta all’EBC da almeno 3 anni; ovvero dalla data di costituzione per quelle con minore anzianità. 
- Possono beneficiare delle prestazioni i lavoratori con contratto di lavoro subordinato, compresi gli apprendisti, con anzianità di servizio di almeno 3 mesi presso la stessa azienda.
Le aziende non associate all’EBC che intendano accedere al FSR e che comunque versano direttamente ai dipendenti la quota EDR, possono accedere al Fondo corrispondendo un contributo di ingresso pari allo 0,15% calcolato su paga base e contingenza per ogni dipendente in forza nei 24 mesi precedenti all’iscrizione.


COSA GARANTISCE IL FONDO

Interventi per Sospensione collettiva.

Le aziende fino a 5 dipendenti che non possano accedere ad alcun tipo di ammortizzatore sociale INPS, in caso di crisi/eventi che determinano una diminuzione dell'attività produttiva, potranno prevedere la riduzione dell’orario di lavoro settimanale fino ad un massimo di 10 ore (riproporzionate per i part-time comunque nel rispetto dei minimi orari previsti dal CCNL) per massimo 12 mesi oppure optare per una sospensione a zero ore per massimo 6 mesi. In questi casi EBC riconoscerà un contributo pari a 6 euro lordi all’ora come massimo per la riduzione d orario, ed un contributo di 500 euro lordi per la sospensione a zero ore .
SCARICA QUI

A COSA PROVVEDE IL WELFARE TERRITORIALE
Salute
A) Nei casi di aspettativa non retribuita ai sensi dell’art. 181 del CCNL Terziario, nè indennizzata dall’Inps o dall’azienda, viene riconosciuto al lavoratore un importo giornaliero pari al 30% della normale retribuzione di cui all’art. 193 del CCNL Terziario, per un massimo di 120 giorni.
Documentazione da produrre: Domanda sul modulo FSR 2, copia della domanda di aspettativa, copia certificati medici, copia buste paga relative all’aspettativa non retribuita SCARICA QUI


 B) 
 Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per visite dentistiche e per radiografia dentale nella misura del 30% del costo sostenuto fino ad un massimo di 100,00 euro. Sono escluse le prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale.

 
Documentazione da produrre Domanda sul modulo FSR 7, ricevute di pagamento del servizio fruito, ultime tre buste paga, documento di identità. SCARICA QUI

C) 
Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per l’acquisto di protesi ed ausili oculistici e uditivi, nella misura

del 50% del costo sostenuto fino ad un massimo di 100,00 euro. Sono escluse le prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale.
Documentazione da produrre: Domanda sul modulo FSR 6, certificati medici che identificano la patologia per la quale si richiede il contributo, ricevute di pagamento del servizio fruito, ultime tre buste paga, documento di identità. SCARICA QUI



Famiglia
A) Ai dipendenti con prole, entro l’ottavo anno di vita del figlio naturale/affidato/adottato, nei casi di congedo parentale e/o aspettativa non retribuiti né indennizzati dall’Inps o dall’azienda, viene riconosciuto l’importo giornaliero pari al 30% della normale retribuzione di cui all’art. 193 del CCNL Terziario. Il contributo può essere richiesto da un solo genitore, nel limite di cinque mesi per ciascun figlio.
Documentazione da produrre: domanda sul modulo FSR 3, domanda di congedo parentale presentata all’INPS, 
copie busta paga relative al periodo di congedo.  SCARICA QUI 

 B)
 Ai dipendenti con prole, nei casi di permessi giornalieri per malattia di un figlio naturale/affidato/adottato entro il dodicesimo anno di vita, per un massimo di 5 giornate annue per ogni figlio (DLgs. 151/2001 art. 47), viene riconosciuto l’importo giornaliero pari al 50% della normale retribuzione di cui all’art. 193 del CCNL Terziario.
Documentazione da produrre: domanda sul modulo FSR 4, copia dei certificati medici, copia busta paga relativa alle giornate di permesso   SCARICA QUI

C) Ai dipendenti, i cui figli naturali/affidati/adottati - fino al compimento di 14 anni di età- usufruiscano di centri estivi, campi solari o altre strutture analoghe nei periodi di sospensione dell’attività scolastica, viene riconosciuto per ogni figlio un importo giornaliero pari a 12 euro per un massimo di 24 giorni all’anno. Il contributo compete ai soggetti titolari di ISEE fino al limite di euro 35.000,00; contributo massimo erogabile annuo euro 576,00
Documentazione da produrre: domanda sul modulo FSR 5, dichiarazione ISEE, copia ultime 3 buste paga, certificato effettiva frequenza del campo  SCARICA QUI

D)Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per il servizio di mensa scolastica di scuola dell’infanzia e scuola primaria usufruito dal figlio, per un massimo di 300,00 euro annui. Il contributo compete ai soggetti titolari di ISEE fino al limite di € 35.000,00; richiedibile da un solo genitore per massimo due figli.
Documentazione da produrre:Modulo FSR 8, ultime tre buste paga che precedono la richiesta, Dichiarazione ISEE, copia delle ricevute di pagamento del servizio fruito, copia documento d’identità valido del richiedente. SCARICA QUI


Trasporti

A)Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per l’acquisto di un abbonamento non residenziale annuale o abbonamento stagionale nelle zone previste, per parcheggi nella provincia di Rimini, fino ad un massimo di 100,00 euro.
Documenti da produrre: Modulo FSR 9, copia delle ultime 3 buste paga che precedono la richiesta, copia delle ricevute di pagamento dell’abbonamento intestate al lavoratore, Copia documento d’identità valido del richiedenteSCARICA QUI

B)Al lavoratore/lavoratrice che utilizza mezzi pubblici per recarsi sul posto di lavoro, verrà erogato un contributo per l’acquisto di abbonamento nominativo pari ad un massimo di 150,00 euro annuali.
Documenti da produrre: Modulo FSR 10, copia delle ultime 3 buste paga che precedono la richiesta, copia delle ricevute di pagamento dell’abbonamento intestate al lavoratore, Copia documento d’identità valido del richiedente. SCARICA QUI



Limiti del Welfare Territoriale
Per più prestazioni ogni lavoratore potrà usufruire di un contributo massimo non superiore a 800,00 euro annue.


Regolamento FSR EBC Rimini

La richiesta di provvidenze è completamente gratuita.
 
Accedere al fondo FSR EBC non è mai stato così facile, potete scaricare il modulo da internet in questa sezione, oppure richiedere il modulo presso Confcommercio Rimini, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UItucs Uil, presso il consulente del lavoro aziendale e presso l’ordine dei Consulenti del lavoro di Rimini. 
Il modulo di accesso al FSR EBC va spedito, insieme con i documenti richiesti, per fax allo 0541/745766, oppure tramite raccomandata o posta elettronica certificata (PEC) ebcrimini@pec.it 
Scarica qui il testo degli accordi


Accordo per il Fondo sostegno al reddito e Welfare Territoriale

Regolamento per il Fondo sostegno al reddito e Welfare Territoriale