EBC Rimini

FONDO SOSTEGNO AL REDDITO 
E WELFARE TERRITORIALE
2020
scarica il volantino

 
 COS’E’
Il nuovo Fondo Sostegno al Reddito (FSR EBC) e Welfare Territoriale del settore Terziario, istituito con apposito accordo in data 05 aprile 2019  da Confcommercio – Imprese per l’Italia, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl Romagna e Uiltucs Uil della Provincia di Rimini, è uno strumento che, in taluni casi e in assenza dell’intervento di Inps o dell’azienda, integra il reddito dei lavoratori di quelle imprese aderenti all’Ente Bilaterale del Terziario (EBC) e contribuisce a sostenere le spese che i lavoratori affrontano per il sostentamento della famiglia. Le provvidenze FSR erogate dal datore di lavoro sono da considerarsi lorde rispetto agli oneri di legge.

 
 
COME SI ACCEDE

 L’azienda deve essere iscritta all’EBC da almeno 3 anni; ovvero dalla data di costituzione per quelle con minore anzianità. 
– Possono beneficiare delle prestazioni i lavoratori con contratto di lavoro subordinato, compresi gli apprendisti, con anzianità di servizio di almeno 3 mesi presso la stessa azienda.
Le aziende non associate all’EBC che intendano accedere al FSR e che comunque versano direttamente ai dipendenti la quota EDR, possono accedere al Fondo corrispondendo un contributo di ingresso pari allo 0,15% calcolato su paga base e contingenza per ogni dipendente in forza nei 24 mesi precedenti all’iscrizione.

 FONDO SOSTEGNO AL REDDITO 2020

Contributo per sospensione collettiva  Scarica il modulo
Requisiti:  Le aziende fino a 5 dipendenti che non possano accedere ad alcun tipo di ammortizzatore sociale INPS, in caso di crisi/eventi che determinano una diminuzione dell’attività produttiva, potranno prevedere la riduzione dell’orario di lavoro settimanale fino ad un massimo di 10 ore (riproporzionate per i part-time comunque nel rispetto dei minimi orari previsti dal CCNL) per massimo 12 mesi oppure optare per una sospensione a zero ore per massimo 6 mesi.
Durata e importi: In questi casi EBC riconoscerà un contributo pari a 6 euro lordi all’ora come massimo per la riduzione d orario, ed un contributo di € 500,00 lordi per la sospensione a zero ore . 

Contributo per sospensione e/o riduzione dell’attività lavorativa in presenza di ammortizzatori sociali 

Previo accordo sindacale sottoscritto da tutte le parti in epigrafe, a fronte della SOSPENSIONE dell’attività lavorativa conseguente a crisi di settore aziendale, eventi meteorologici e ristrutturazioni aziendali e/o eventi di forza maggiore, si riconosce un contributo pari ad € 100,00 a settimana se tempo pieno e riproporzionato in base alla percentuale di ore lavorate per settimana se part-time. Il contributo è erogabile per un massimo di 6 settimane per anno di calendario.

Previo accordo sindacale sottoscritto da tutte le parti in epigrafe, a fronte della RIDUZIONE dell’attività lavorativa conseguente a crisi di settore aziendale, eventi meteorologici e ristrutturazioni aziendali e/o eventi di forza maggiore, si riconosce un contributo pari ad € 50,00 a settimana se tempo pieno e riproporzionato in base alla percentuale di ore lavorate per settimana se part-time. Il contributo è erogabile per un massimo di 6 settimane per anno di calendario.

I contributi sono erogabili qualora l’azienda abbia avuto accesso agli ammortizzatori sociali ed essi siano esauriti oppure sia esclusa o cessata ogni forma sociale di sostegno al reddito dei lavoratori.

In nessun caso saranno erogate le prestazione al punto 1.1 e 1.2 dell’accordo territoriale del 30.10.19 in costanza di sostegno al reddito pubblico o privato.

 
WELFARE TERRITORIALE 2020
 
SALUTE
 

Fruizione periodi di aspettativa non retribuita Scarica il modulo

 

Requisiti: Nel caso di fruizione di periodi di aspettativa verrà erogato un contributo del 30% della normale retribuzione persa non indennizzata dall’INPS e dall’azienda, nel limite di 120 giorni.

Durata e importi: contributo erogato all’azienda pari al 30 % della normale retribuzione persa.

Presentazione domanda:  entro i 60 giorni successivi al termine del periodo richiesto

Spese ausili uditivi Scarica il modulo

Requisiti: rivolto ai lavoratori.
Durata e importi: Al lavoratore verrà erogato un contributo per l’acquisto di ausili uditivi nella misura del 50% del costo sostenuto fino ad un massimo di €100,00. 
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

Al lavoratore che si rivolga ad un nutrizionista o medico dietologo per avere consulenza e assistenza in ordine ad un corretto stile alimentare, verrà erogato un contributo nella misura del 50% sul costo sostenuto fino ad un massimo di € 200,00. 

Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

Inoltre, al lavoratore che effettua un’iscrizione a corsi di attività sportiva di una durata non inferiore a tre mesi verrà erogato un contributo nella misura del 50% sul costo sostenuto fino ad un massimo di €200,00. 
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

FAMIGLIA

Congedo parentale Scarica il modulo

Requisiti: Ai dipendenti con prole, entro il dodicesimo anno di vita del figlio naturale/affidato/adottato, nei casi di congedo parentale e/o aspettativa non retribuiti né indennizzati dall’INPS o dall’azienda.
Durata e importi:  riconoscimento di un importo giornaliero pari al 30% della normale retribuzione di cui all’art. 193 del CCNL Terziario. Il contributo può essere richiesto da un solo genitore, nel limite di cinque mesi per ciascun figlio. Importo erogato all’azienda.
Presentazione domanda:  entro i 60 giorni successivi al termine del periodo richiesto

 
Permessi malattia figlio Scarica il modulo
 

Requisiti: Ai dipendenti con prole, nei casi di permessi giornalieri per malattia di un figlio naturale/affidato/adottato entro il dodicesimo anno di vita, per un massimo di 5 giornate annue per ogni figlio (DLgs. 151/2001 art. 47).
Durata e importi: riconoscimento di un importo giornaliero pari al 50% della normale retribuzione di cui all’art. 193 del CCNL Terziario. Contributo erogato direttamente all’azienda.
Presentazione domanda:  entro 60 giorni dalla fruizione dell’ultimo giorno di permesso

Centri estivi Scarica il modulo

Requisiti: Ai dipendenti, i cui figli naturali/affidati/adottati – fino al compimento di 14 anni di età- usufruiscano di centri estivi, campi solari o altre strutture analoghe nei periodi di sospensione dell’attività scolastica
Durata e importi: viene riconosciuto per ogni figlio un importo giornaliero pari a 12 euro per un massimo di 24 giorni all’anno. Il contributo compete ai soggetti titolari di ISEE fino al limite di euro 35.000,00; contributo massimo erogabile annuo euro 576,00
Saranno respinte le prestazioni che trovino già canali di finanziamento presso enti pubblici e/o enti di natura contrattuale e/o aziendali.  
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento. 

Nota: prima di presentare la domanda per l’anno 2020 si prega di verificare di non essere tra i possibili beneficiari del contributo erogato dalla Regione per i centri estivi e di non aver usufruito di altri canali finanziati. Qui di seguito il link per la verifica  https://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/scuola-servizi-educativi/progetto-di-conciliazione-vita-lavoro  

Mensa scolastica dei figli  Scarica il modulo
 

Requisiti: Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per il servizio di mensa scolastica di scuola dell’infanzia e scuola primaria usufruito dal figlio.
Durata e importi: contributo erogabile per un massimo di 300,00 euro annui. Il contributo compete ai soggetti titolari di ISEE fino al limite di € 35.000,00; richiedibile da un solo genitore per massimo due figli. 
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

Contributo per visite logopedista e/o osteopata  Scarica il modulo

Requisiti: Nel caso di fruizione da parte del figlio di lavoratore e/o lavoratore di azienda aderente ad EBC di visite dal logopedista e/o osteopata.
Durata e importi: verrà erogato un contributo nella misura massima di € 100,00 o fino a concorrenza della spesa. Sono escluse le prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionali, dall’INAIL e Fondi Integrativi.
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento


TRASPORTI
 

Parcheggi Scarica il modulo

Requisiti: Al lavoratore/lavoratrice verrà erogato un contributo per l’acquisto di un abbonamento non residenziale annuale o abbonamento stagionale nelle zone previste, per parcheggi nella provincia di Rimini.
Durata e importi: contributo richiedibile una volta all’anno fino ad un massimo di 100,00 euro. 
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento per la totalità delle prestazioni

 

Utilizzo mezzi pubblici  Scarica il modulo

Requisiti: Al lavoratore/lavoratrice che utilizza mezzi pubblici per recarsi sul posto di lavoro, verrà erogato un contributo per l’acquisto di abbonamento nominativo.
Durata e importi: contributo richiedibile una volta all’anno pari ad un massimo di € 200,00.
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento per la totalità delle prestazioni

 

CULTURA

Acquisto libri di testo  scarica il modulo

Requisiti: E’ riconosciuto un contributo per l’acquisto di libri di testo per lavoratori e per i loro figli che siano iscritti e frequentino in Italia Istituti scolastici di primo e secondo grado, Istituti di Istruzione e formazione professionale, Università o Master. Limite ISEE  € 35.000,00
Durata e importi: il sussidio è pari a €130,00 per la scuola secondaria di primo e secondo grado e pari a € 200,00 per Università.
Per la frequenza del corso di Laurea triennale il contributo è erogabile nel limite di 5 anni per il lavoratore studente e/o per ogni figlio. Per il solo lavoratore studente che frequenta il corso di Laurea Magistrale il limite è di 8 anni.
Saranno respinte le prestazioni che trovino già canali di finanziamento presso enti pubblici e/o di natura contrattuale e/o aziendale.
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

Nota: per l’acquisto di libri di testo per i figli che frequentino le scuole secondarie di primo e secondo grado, la Regione Emilia Romagna ha stanziato appositi contributi per acquisto di libri di testo, richiedibili dal 16 settembre al 30 ottobre 2020. Per maggiori informazioni link https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2020/luglio/scuola-borse-di-studio-e-contributo-libri-di-testo-per-l-anno-2020-2021-domande-on-line-dal-16-settembre    Il lavoratore con ISEE 2020 inferiore a 15.748 euro, dovrà necessariamente rivolgersi ai contributi regionali. Il lavoratore con ISEE superiore a 15.748 euro potrà presentare domanda di rimborso all’ Ente Bilaterale, il contributo erogato è assoggettato a ritenuta fiscale.

 

Tasse Universitarie  Scarica il modulo

Requisiti: E’ istituito per i lavoratori studenti iscritti all’Università o a Master Universitari, al fine di sostenere la crescita culturale.
Durata e importi: contributo per la tassa di iscrizione annuale paria ad € 300,00.
Il contributo è erogabile nel limite di 5 anni per la frequenza del lavoratore studente al corso di Laurea triennale o di 8 anni per il corso di Laurea Magistrale. Il contributo compete a soggetti titolari di un ISEE fino al limite di € 35.000,00 e qualora la specifica Università non preveda un rimborso. 
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

 

Contributo per il conseguimento di laurea triennale o magistrale  Scarica il modulo

Requisiti: Possono accedere alla prestazione i lavoratori e/o figli di lavoratori di aziende aderenti a EBC che abbiano conseguito in corso di studi, la laurea triennale o magistrale con punteggio pari a 110 e lode.
Durata e importi: La Commissione Provinciale del Terziario riceve su apposita modulistica le richieste di accesso alla prestazione entro il 31 gennaio dell’anno successivo alla data del conseguimento della laurea. Sarà effettuata una graduatoria secondo i criteri definiti nel Regolamento. Contributo erogato pari ad € 500,00 lordi.
Presentazione domanda:  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento

Limiti del welfare territoriale

Per più prestazioni ogni lavoratore potrà usufruire di un contributo massimo non superiore ad € 800,00 annui.

ALTRE PRESTAZIONI 2020

Contributo stabilizzazione all’occupazione scarica il modulo

Al fine di favorire la stabile occupazione, in caso di stabilizzazione di un rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato, durato almeno 6 mesi, in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, all’impresa aderente ad EBC verrà riconosciuto un contributo di 1.500,00 euro una tantum. Il rapporto stabilizzato a tempo indeterminato dovrà avere una durata ulteriore di almeno 24 mesi; nel caso di durata inferiore l’azienda perderà il diritto ad usufruire del contributo stesso. La provvidenza verrà corrisposta all’impresa datrice in un’unica soluzione al termine dei 24 mesi previa presentazione e verifica del libro unico del lavoro attestante la prosecuzione del rapporto a tempo indeterminato. Per i rapporti di lavoro part-time il contributo di euro 1.500 verrà riproporzionato in base alla percentuale dello stesso contratto a tempo parziale.

Contributo per l’acquisto e installazione di impianti di videosorveglianza e/o antirapina scarica il modulo

Il contributo relativo ai costi di attivazione sarà pari al 50 % del costo sostenuto e, comunque, non superiore a 1.500 euro; la formazione degli addetti, in orario di lavoro, avrà una durata pari a 2 ore e riguarderà:

a)       informazioni sulle caratteristiche tecniche e sul funzionamento dell’impianto;

b)      normativa in tema di rapporto di lavoro;

c)       normativa in tema di videosorveglianza e di privacy.

Il contributo sarà erogato dopo aver ricevuto parere positivo della Commissione Provinciale Terziario che esaminerà le richieste complete della documentazione specificata in Regolamento.

Le parti si danno atto che complessivamente la somma stanziata per tale prestazione per l’anno 2019 sarà pari ad euro 50.000,00

Interventi per l’attuazione, il miglioramento e l’implementazione dell’accessibilità agli esercizi commerciali

In caso di interventi ex novo, di ristrutturazioni o altro tipo di manutenzione ordinaria e/o straordinaria da parte di un’azienda, per attuare, migliorare e implementare l’accessibilità nelle aree pubbliche degli esercizi commerciali, anche al fine di rimuovere eventuali barriere architettoniche ovvero con il solo fine di agevolarne l’accessibilità ad ogni soggetto (dipendente, fornitore, avventore, ecc.), sarà riconosciuto un contributo una tantum di un importo che sarà definito in apposito accordo tra le parti. Le parti si danno altresì atto che complessivamente la somma stanziata per tale prestazione per l’anno 2019 sarà pari ad euro 50.000,00.

Per tale prestazione, considerato il carattere innovativo e sperimentale, le parti convengono di redigere contestualmente un apposito bando per la partecipazione delle imprese e relativo regolamento.


Accordi e Regolamento FSR EBC, Welfare Territoriale

La richiesta di provvidenze è completamente gratuita. 
Accedere al fondo sostengo al reddito EBC e Welfare Territoriale non è mai stato così facile, potete scaricare il modulo da internet in questa sezione, oppure richiedere il modulo presso Confcommercio Rimini, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UItucs Uil, presso il consulente del lavoro aziendale e presso l’ordine dei Consulenti del lavoro di Rimini. 
Il modulo di accesso al FSR EBC va spedito, insieme con i documenti richiesti, per fax allo 0541/745766, oppure tramite raccomandata o posta elettronica certificata (PEC) ebcrimini@pec.it oppure traminte e-mail all’indirizzo info@ebcrimini.it

SCARICA L’ACCORDO DEL 5 APRILE 2019
SCARICA L’INTEGRAZIONE
SCARICA IL REGOLAMENTO

SCARICA L’ACCORDO DEL 30 OTTOBRE 2019

Print Friendly, PDF & Email